Il metodo per montare il proprio lampadario

Pubblicato il da Salvatore

Qualche volta si può avere voglia di cambiare un lampadario nella propria casa me poi si desiste perché sembra un lavoro difficile. Sostituire un lampadario o montarne uno nuovo non è affatto difficile. Ecco i passi da seguire per metterne uno al soffitto e collegarlo correttamente alla rete.

In questo articolo viene descritto un lampadario a cinque braccia, ma il metodo è applicabile anche in quelli che ne hanno di più o di meno.

Se avete acquistato un lampadario di solito è montato e da esso escono solo tre fili che sono quelli per far funzionare il lampadario più uno, di colore giallo-verde, che è quello detto "filo di terra".

Dal soffitto dove va messo il lampadario dovrebbero uscire quattro fili che provengono dalla cassetta di diramazione posta nella parete più vicina.

I fili del soffitto dovrebbero essere dello stesso colore di quelli che fuoriescono dal lampadario, infatti i fili hanno un colore secondo la loro funzione:

  • Il giallo-verde è il filo collegato alla terra.

  • Blu è il neutro

  • Altri colori (Di solito nero, grigio e marrone) sono la fase

La fase è il filo che porta la corrente e di questo ce n'è uno, mentre di blu dal soffitto (e dal lampadario) ne escono due,

Innanzitutto togliere la corrente tramite l'interruttore che si trova all'ingresso dell'appartamento.

Prendere il lampadario e con il gancio che esso ha, appenderlo al gancio che è fissato al soffitto.

Fatto questo collegare i vari fili secondo il loro colore, se i colori non sono uguali ricordarsi che il blu va sempre collegato con il blu.

Unire uno dei due fili blu che escono dal soffitto con uno dei due fili blu che escono dal lampadario.

Fare lo stesso con gli altri due fili blu.

Dopodiché unire l'altro filo che esce dal lampadario con quello che esce dal soffitto.

Va precisato che l'unione dei fili va fatta introducendo gli stessi in dei cappellotti in gomma che lateralmente hanno una vite per serrare i fili stessi.

Sistemare i fili in modo che dal basso non si vedano ed avvitare al soffitto la ghiera del lampadario.

Appena fatto tutto azionare il commutatore che si trova all'ingresso della stanza e dovrebbero accendersi le lampade, con uno scatto del commutatore due l'ampade e con l'altro scatto tre lampade, infatti il commutatore è un doppio interrutore che serve proprio a parzializzare l'accensione delle lampade.

lampadario

Con tag Fai da te

Commenta il post

Erica 10/14/2016 18:11

Se io ho solo 2 fili di colore rosso? Che faccio?