Commodore 64, il ritorno del guerriero

Pubblicato il da Salvatore

Chi non è più giovanissimo di certo avrà avuto fra le mani un Commodore 64, il primo personal computer di grandissimo successo e, siccome nonostante gli anni il ricordo è ancora vivo e così anche la richiesta, ecco che la casa produttrice ha pensato di farlo rivivere riportandolo sul mercato.

Il nuovo Commodore 64 si è dovuto mettere al passo con i tempi e anche se ha conservato la sua forma e tecnica è stato potenziato.

Si presenta sempre come una tastira con al suo interno tutto il computer e a differenza del vecchio che per caricare i programmi aveva bisogno di un registratore a nastri o di un lettore di dischi flessibili da 5 pollici ora ha sul lato sinistro un lettore di DVD .

Sul lato destro ha una entrata USB ed il lettore di memory card.

Dietro ha le varie uscite per collegarlo alla televisione tramite l'uscita RCA che va alla presa scart del televisore o ad un monitor ad alta risoluzione che va collegato all'uscita DMI, l'uscita per la stampante ed altre quattro prese USB alle quali collegare una stampante od altre periferiche.

All'interno non c'è più il vecchio processore ma un Atom D525, molto più veloce ed invece dei vehhi 64 Kb di memoria ora ne ha 2GB che possono essere aumentati fino a 4 GB.

Il prezzo attuale è sui 400 euro ma di certo è destinato a scendere, per chi volesse dargli un'occhiata può visitare il sito Commodoreusa.net

Note positive:

  • Hanno accontentato le sempre numerose richieste

  • Hanno accontentato i nostalgici

Note negative:

  • Non avrà lo stesso successo del predecessore
Commodore 64
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post