Audi TT Roadster: un'auto di successo

Pubblicato il da Salvatore

La Audi, nota casa tedesca, ha da sempre prodotto delle ottime vetture, sia come carrozzeria che come motori. Verso la fine del 1900 ha iniziato la produzione di questo modello.

La storia

La fabbrica automobilistica tedesca ha da sempre prodotto delle vetture di un certo livello qualitativo.

  • Nel 1999 esce sul mercato la Audi TT Roadster, versione decapottabile della Coupé. Differisce dalle precedenti vetture prodotte dalla casa per le fiancate più bombate rispetto ai modelli di allora che erano tutte squadrate.

Ma questo modello non rispetta le previsioni di vendita, poiché la forma è molto moderna rispetto alle auto di quest'epoca. Verso la fine dell'anno viene richiamata per problemi di stabilità.

Il pianale è lo stesso della A3 e si può avere con trazione anteriore o integrale. Il motore è un 1.8 turbo a 20 valvole e 180 CV. In seguito viene prodotta anche con motore da 150 CV mentre sulla 4x4 viene montato un doppio intercooler con potenza di 225 CV.

  • Nel 2003 esce la seconda serie.

Il prezzo di 35.000 euro contribuisce alle poche vendite.

  • Nel 2004 viene messa in commercio la versione con cambio DSG (a doppia frizione)

In questa versione vengono tarate le sospensioni in maniera più rigida.

  • Nel 2006 esce la seconda serie quasi del tutto rinnovata.

Ha solo 2 posti, poiché nel vano dietro i sedili trova posto la capote in tela. Ha la parte anteriore in alluminio e quella posteriore in acciaio.

Anche nella parte centrale ha dei rinforzi in acciaio perchè manca la parte in metallo che è sostituita dalla capotte.

  • Nel 2008 esce la versione 2000 con 272 CV e una accelerazione da 0 a 10Km in 5,2 secondi.

Oltre a questa viene prodotta una versione turbodiesel con 171CV.

Da allora il nome TT viene cambiato in TTS e anni dopo in TTSI con motori da 1.8 e 2.0

Ancora oggi è una macchina per gente sportiva che preferisce una guida agiata e allo stesso tempo scattante. Gli allestimenti offerti sono parecchi. Peccato per la dotazione di serie non proprio brillante.

Aspetti positivi

  • Sospensioni autolivellanti

  • Il cambio S-tronic a doppia frizione

  • Alettone che fuoriesce elettronicamente superando i 120 Km orari

Aspetti negativi

  • Prezzo

  • Rumorosità del motore

  • Alloggiamento capote prende due posti
Audi TT

Con tag Automobili

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post